Antipulci

L’antipulci è un prodotto che si acquista per sbarazzarsi delle pulci che infestano gli animali. E’ un acquisto che prima o poi, se si possiede un cane o un gatto, va fatto per limitare i danni che questi fastidiosissimi animaletti possono arrecare.

Che sia un prodotto per le pulci dei gatti o per quelle dei cani o anche per la tua casa, a volte, la scelta diventa un vero e proprio rompicapo. Non tutti i prodotti, infatti, soddisfano le nostre richieste e capita spesso che quelli presenti in commercio, non risultino affatto adatti perché mal tollerati dai nostri amici a quattro zampe e non giovino all’ambiente in cui viviamo. In questi casi, bisogna prestare molta attenzione alla scelta per evitare eventuali e future preoccupazioni.

Cosa fare prima di usare un antipulci:

Prima di usare l’antipulci, bisogna verificare l’effettiva presenza di questi animaletti e visto che sono molto piccoli, individuarli non è un gioco da ragazzi. Quindi bisogna munirsi di pazienza e sollevare il pelo dei nostri amici a quattro zampe e controllare accuratamente lungo tutto il corpo, e questa è un’operazione che va ripetuta più volte al giorno.

Per ciò che concerne l’uomo, l’individuazione delle pulci è piuttosto facile, perché il soggetto attaccato viene morso, solitamente su braccia e gambe, e la parte interessata presenta un rossore con conseguenti bruciore e irritazioni.

In ogni caso per trovare le pulci in casa bisogna setacciare tappeti, cuscini, tende, divani, letti, zone polverose, sottovasi e tutti i posti lontani dalla luce diretta del sole, ma abbastanza caldi e umidi.

Come scegliere un prodotto antipulci:

antipulci

Come già ti ho detto, i prodotti antipulci non sono un acquisto facile da fare, ma è sicuramente necessario per far sì che la nostra casa e coloro che la abitano, vivano al sicuro e lontano da questi parassiti.

Quando si acquista un antipulci, bisogna tener conto di diversi fattori e non lasciarsi accalappiare da fantomatiche convenienze e sconti, perché la salute dei nostri compagni animali è molto importante, soprattutto visto che loro non possono difendersi in alcun modo o dirti qual è il prodotto che preferiscono. Bisogna essere sicuri di fare la scelta migliore per loro e non per le nostre tasche e bisogna capire bene con che tipo di pulci si ha a che fare (la specie può varia da soggetto a soggetto).

I fattori che bisogna osservare negli antipulci sono i seguenti:

  • Le sostanze da cui sono composti
  • Quanto sono nocivi
  • Se sono aggressivi sulla pelle
  • Quanto sono efficaci

Di solito noi ci affidiamo ai veterinari o ai farmacisti per la scelta dell’antipulci migliore, ma se approfondissi un po’ di più l’argomento, scopriresti che i pesticidi chimici di cui si compongono gli antipulci non sono poi cosi innocui. Basta leggere il foglietto illustrativo dove è specificato, per l’uomo, di non entrare in contatto con queste sostanze e soprattutto di non respirarle in caso di spray. Quello che chiaramente non c’è scritto è che, come questi chimici sono nocivi per te, lo sono anche per cani e gatti. Possono portare allergie, dermatiti e avvelenamento se leccati o ingeriti. Chiaramente ci sono sostanze più pericolose e altre meno, ma tutte possono portare sgradevoli conseguenze.

Tipologie classiche di antipulci:

Le categorie di antipulci più conosciute e più vendute in farmacia e nei negozi di animali sono quattro e si suddividono in questo modo:

  1. Spray Antipulci – si spruzza sul manto dell’animale fino a ricoprirlo interamente. È nocivo e tossico se respirato, si consiglia di spruzzarlo in luoghi molto ventilati o all’aperto.
  2. Fialette Spot On – sono più comode e in ogni confezione si trovano piccole fialette monodose che si versano tra le scapole dell’animale in modo che gli risulti più difficile leccarsi. Bisogna fare molta attenzione a non far ingerire questa sostanza agli animali perché velenosa.
  3. Shampoo Antipulci – si applica come un normale shampoo ed è meno nocivo dello spray e delle fialette, ma è anche meno efficace. Si devono fare più trattamenti.
  4. Collare Antipulci – è come un normale collare solo che rilascia lentamente una sostanza che dovrebbe tenere lontane le pulci. L’idea alla base è buona, ma spesso causa irritazioni in cani e gatti rendendolo inutilizzabile.

Quello che ti consiglio è un antipulci naturale, ma anche in questo caso, documentati bene prima della scelta perché su internet si possono trovare tante cose utili, ma anche tante pericolose. Non tutti, infatti, sanno che ci sono delle sostanze a cui i gatti sono allergici o che alcuni rimedi che si trovano in rete per eliminare le pulci del cane o del gatto, sono assolutamente da evitare. Un esempio è il bagno con il sapone per i piatti molto aggressivo sulla pelle, soprattutto per quella dei gatti che è più delicata e sensibile.

Se cerchi un antipulci naturale sicuro e testato per gatti e cani di tutte le taglie ed età e per la sicurezza della tua casa
>> Clicca Qui <<

Antipulci
4.6 (92.12%) 99 votes